VITAMINA C 100

È indicato in tutti i casi in cui si ritiene necessario aumentare la
quantità di vitamina C per l’organismo e poter beneficiare delle sue
proprietà antiossidanti.

l’azione antiossidante
il benessere della pelle
il benessere della cartilagine
il benessere delle ossa

Vitamina C 1 g 1250% RDA

Ingredienti

Acido Ascorbico ( Vitamina C ), Cellulosa microcristallina, Calcio Fosfato, Magnesio Stearato.

Domande Frequenti
(per leggere la risposta cliccare sul +)

Cosa sono gli integratori alimentari?

Gli integratori alimentari sono catalogati come alimenti e come tali sono regolamentati e soggetti a tutte le norme applicabili agli alimenti.
Sono fonti concentrate sostanze con effetto nutrizionale, ad esempio vitamine, minerali, ecc. o fisiologico (ad esempio estratti vegetali), il cui scopo è di arricchire e integrare la normale dieta contribuendo al benessere dell’organismo.
Non sono ritenuti medicinali anche se vengono commercializzati in forme predosate.
Questa pratica è utile per assumerne piccole quantità misurabili e misurate garantendo ai consumatori sicurezza e corretto uso.
Si presentano solitamente in forma di tavolette, capsule, compresse, chewing gum, bustine di polveri, fiale di liquidi, flaconcini e flaconi, contagocce ed altre forme similari di liquidi e polveri.

Gli integratori alimentari sono regolamentati?

Come qualsiasi altro tipo di alimento, anche gli integratori BioM sono sottoposti a severi controlli e risultano conformi alla normativa vigente in materia igienico-sanitaria.
Il settore degli integratori alimentari è anche regolamentato in modo specifico a livello europeo dalla direttiva 2002/46/CE del 10 giugno 2002, recepita in Italia dal decreto legislativo n. 169 del 21 maggio 2004.

Gli integratori alimentari sono prodotti sicuri?

Gli integratori alimentari, così come qualsiasi altro alimento, vengono prodotti secondo la normativa vigente in materia igienico-sanitaria e sottoposti ai relativi controlli.
La Direttiva vigente, 2002/46/CE Dlg 169 del 2004, garantisce ai consumatori massima tutela e maggior facilità di scelta, prevedendo che i prodotti commercializzati debbano essere etichettati con chiarezza e precisione. La normativa vigente in merito agli estratti vegetali esige una determinazione precisa del contenuto della sostanza attiva più importante del fito-complesso e la standardizzazione, cioè contenuti costanti di principi attivi. I dosaggi consentiti nel nostro paese per vitamine, sali minerali e specifici principi attivi vegetali garantiscono sicurezza d’impiego alle dosi giornaliere consigliate.

Quando è opportuno usare gli integratori?

L’integratore alimentare è destinato ad integrare la propria dieta al fine di mantenere un buono stato di salute dell’organismo. Il ricorso ad integratori non deve essere inteso come sostituto di una dieta corretta né sostituire uno stile di vita scorretto caratterizzato da sedentarietà, fumo, alcool. Per stare bene e ritenersi in salute è indispensabile cambiare innanzitutto i comportamenti che non sono adeguati, alimentazione inclusa se necessario. Talvolta ci sono situazioni o momenti della vita di ognuno di noi in cui l’apporto di alcuni micronutrienti può essere inadeguato – ad esempio gravidanza, menopausa, terza età: in questo caso gli integratori alimentari possono aiutare a raggiungere e mantenere del benessere.

Si possono usare gli integratori durante la gravidanza e l’allattamento?

Durante la gravidanza l’apporto di alcuni micronutrienti può essere insufficiente rispetto al fabbisogno: in questi casi, su consiglio del medico, possono essere consigliati gli integratori alimentari. Anche donne fumatrici o alcoliste, donne vegetariane o non vegetariane con dieta sbilanciata, o in caso di gravidanze gemellari possono essere indirizzate verso l’assunzione di integratori alimentari. In base alla documentazione scientifica disponibile per ciascun componente, il medico competente potrà valutare la situazione nel suo complesso e l’opportunità di una integrazione. Anche il consumo di integratori a base di piante o contenenti principi attivi vegetali va sempre concordato con il medico, poiché ingredienti a base vegetale possono essere controindicati in gravidanza ed allattamento. E’ importante ricordare che durante la gravidanza il fabbisogno calorico aumenta di circa 300-400 kcal, mentre durante l’allattamento l’aumentato fabbisogno è di ca 500 kcal al giorno. La futura mamma deve seguire in ogni caso una corretta e bilanciata dieta al fine di raggiungere la quota calorica necessaria.

Gli integratori alimentari servono a perdere peso?

In questi casi è doveroso fare chiarezza e distinguere tra integratori alimentari coadiuvanti di diete ipocaloriche e prodotti dietetici destinati a diete ipocaloriche per la riduzione del peso, come ad esempio i sostituti del pasto e i sostituti dell’intera razione alimentare giornaliera, disciplinati dal decreto del 17 ottobre 1998, n. 519.  Al fine di perdere peso, l’eventuale uso di integratori alimentari coadiuvanti di diete ipocaloriche deve essere accompagnato da un regime dietetico ipocalorico e un maggior livello di attività fisica, prediligendo sport e attività fisica. L’impiego di un integratore finalizzato al controllo o alla riduzione del peso corporeo può produrre effetti nella direzione voluta solo nell’ambito di un regime dietetico che, per essere ipocalorico, comporta necessariamente una restrizione dell’introito energetico.

Ci sono controindicazioni nell’assunzione di integratori alimentari?

Generalmente non esistono controindicazioni nell’assunzione di integratori alimentari, a meno che non si soffra di allergie o intolleranze ai singoli componenti presenti nel prodotto. Durante l’assunzione concomitante con altri farmaci, sarebbe buona norma consultare il proprio medico per verificarne eventuali interazioni, se presenti. E’ buona norma, in ogni caso, rispettare le indicazioni fornite sulla scatola del prodotto, dove vengono riportati eventuali effetti collaterali o controindicazioni.

 

Gli integratori alimentari sono tutti uguali?

Ogni azienda produttrice di integratori alimentari crea un prodotto unico e differente da tutti gli altri. Per riconoscere l’efficacia di uno rispetto ad un altro, basta prestare attenzione agli ingredienti e alle titolazioni dei vari principi attivi. E’ necessario leggere attentamente  le informazioni nutrizionali e gli ingredienti di ogni prodotto, controllando le varie titolazioni dei singoli componente: non è detto che se il prodotto A contiene più grammi della sostanza X rispetto al prodotto B, allora quest’ultimo sia migliore o peggiore. L’integratore più adatto a noi è quello che racchiude la quantità di attivi necessari per colmare le nostre personali carenze.

Lavora Con Noi
MULTIVITAMINICO-MULTIMINERALE
BENESSERE DONNA +45
VITAMINA C 1000
OMEGA 3
BRUCIA GRASSI BURNER